Allo zoo di Houston raddoppiano i capibara

Alessio Pagani | mercoledì 18 maggio, 2022

Nati due cuccioli della specie di roditore più grande al mondo. Il parco li ha battezzati Bruno e Pepa in onore dei personaggi dell’amato film per bambini “Encanto”.

Raddoppiano i capibara allo zoo di Houston. Due cuccioli sani di capibara sono nati nei giorni scorsi da mamma, Squirt, e dal papà, Rio. Il maschietto e la femminuccia sono stati chiamati Bruno e Pepa in onore dei personaggi del celebre film Disney “Encanto”. Squirt, al suo primo parto, ha dato alla luce i cuccioli dietro le quinte dell’area del Pantanal del Sud America, lo spazio dello zoo pensato appositamente per questi grandi roditori, sotto la supervisione dei suoi guardiani e del personale veterinario. Dopo il parto, la neo mamma e i cuccioli hanno trascorso diversi giorni da soli, in modo da creare un legame prima di debuttare in pubblico. Questa è la terza cucciolata di capibara alla quale lo zoo ha dato il benvenuto negli ultimi 10 anni. Originari dell’America centrale e meridionale, i capibara sono roditori da primato: sono imparentati con la cavia, ma pesano 50 volte tanto. Un maschio adulto, infatti, può superare i 60 chilogrammi.

I cuccioli, come accaduto per Bruno e Pepa, nascono già con la pelliccia, gli occhi aperti e una dentatura completa. Crescono e imparano molto velocemente. I fratellini, infatti, hanno già iniziato a mangiare cibi solidi il giorno dopo la nascita, comportamento tipico della specie visto che i loro denti si sviluppano rapidamente. Bruno e Pepa sono già ottimi nuotatori e adotteranno uno stile di vita semi-acquatico. I piedi palmati dei Capibara, del resto, li aiutano a nuotare e ad attraversare terreni molli e fangosi e possono rimanere sott’acqua per un massimo di cinque minuti. Possono anche premere le orecchie contro la testa in modo che l’acqua non entri e, una volta che tornano all’asciutto, il loro sottile strato di ruvida pelliccia si asciuga rapidamente. Come i due cuccioli hanno già avuto modo di provare dopo le prime piacevoli nuotate.

(Foto: zoo di Houston)

Copyright © 2023 – Tutti i diritti riservati

Condividi:
Tags:
Potrebbe interessarti anche