Verdura per cani e gatti: le buone abitudini fino da piccoli

Sara Bovio | martedì 24 maggio, 2022
Verdura per cani e gatti: le buone abitudini fin da piccoli

Le verdure sono un alimento con tante proprietà benefiche per cani e gatti ma spesso sono poco saporite per loro. Per questo motivo meglio abituarli ad assumerle fin da quando sono cuccioli, meno selettivi e abitudinari degli adulti.

Le verdure fanno bene agli animali perché ricche di acqua, che li mantiene idratati apportando sostanze utilissime per l’organismo come antiossidanti, minerali e vitamine. In genere però le verdure non sono molto apprezzate da cani e gatti poiché spesso sono poco saporite per loro. È dunque una sana abitudine proporgli piccole porzioni di vegetali fin da cuccioli quando ancora non sono molto selettivi o abitudinari. 

Come far mangiare le verdure ai cani adulti

Più difficile è introdurre le verdure nei cani adulti: per farlo, un suggerimento è di provare prima a stimolare l’appetito dell’animale attraverso il gioco o la corsa e subito dopo offrire la verdura come snack, in modo che il cane associ la ricompensa al momento ludico. La verdura può essere somministrata cruda o cotta ai cani e meglio se di stagione. Finocchi, zucchine, zucca, carote, crude si possono dare intere o a pezzi grossi soprattutto per pulire i denti. Per molti cani sgranocchiare i finocchi può essere anche divertente. Se non sono gradite, le stesse verdure si possono anche grattugiare o frullare e mischiare alla pappa giornaliera. Spinaci, bietole, broccoli, carote e zucca vanno dati cotti, bolliti in poca acqua o a vapore e frullati. Altre verdure che fanno bene ai nostri amici pelosi sono sedano, cavoli, piselli, melanzane, insalata e cicorie. 

Gatti e verdure: un rapporto più difficile

Le verdure fanno bene anche ai gatti. Tuttavia, per i felini, che sono in genere molto più schizzinosi dei cani, è consigliabile frullare le verdure e mischiarle al resto della pappa perché da sole sono troppo poco appetibili per il loro palato raffinato. Al contrario le olive, senza nocciolo, sono molto gradite ai gatti ma attenzione alle dosi poiché contengono un alto contenuto di sale che può nuocere all’animale. Aglio, cipolla, scalogno e porri non fanno bene ai gatti, perché possono provocare anemie anche gravi. Le verdure ricche di acido ossalico come spinaci, bietole, cicorie, lattughe vanno consumate in modiche quantità in quanto possono predisporre l’apparato urinario alla comparsa di calcoli. Insomma, la verdura per cani e gatti è un alimento sano e consigliato, a patto che si sappia scegliere quella giusta nelle quantità corrette.

Copyright © 2023 – Tutti i diritti riservati

Condividi:
Tags: