La dieta casalinga del cane e del gatto: come formularla

Sara Bovio | venerdì 24 giugno, 2022

La dieta casalinga del cane e del gatto, solitamente più appetibile di quella industriale, deve essere correttamente formulata affinché non risulti sbilanciata. Gli ingredienti principali sono carne, ossa, pesce, latte, uova, formaggio, verdura e cereali, da servire con specifiche accortezze.

Chi sceglie una dieta casalinga per il proprio pet, deve assicurarsi prima di tutto che sia correttamente formulata in modo che risulti completa e bilanciata.

Gli ingredienti per una corretta dieta casalinga del proprio animale

Se si dovesse optare per una dieta casalinga da somministrare ai vostri cani o gatti, sarebbe bene seguire alcuni consigli per renderla il più bilanciata e corretta possibile. La maggior parte degli ingredienti che si usano in cucina, nella dieta “umana”, possono essere dati anche al cane o al gatto, ma è importante ricordare quante volte a settimana e come prepararli.

  • Carne: è la base dell’alimentazione del cane e del gatto che deve comunque essere integrata con altri alimenti. Va scottata in acqua bollente per qualche minuto e a cuccioli e gattini è preferibile tritarla.
  • Ossa: per favorire la dentizione e la pulizia dei denti sono indicate le ossa di bovino (manzo o vitello). Non sono da sottovalutare, però, i possibili danni provocati dalle ossa piccole e fragili all’appartato buccale e digerente e il fatto che leccare o rosicchiare l’osso generi una forte salivazione che, in alcuni soggetti, potrebbe provocare inappetenza.
  • Pesce: deve essere privo di lische e spine e non deve mai essere servito crudo. È un alimento raccomandato soprattutto per cuccioli e gattini.
  • Uova: da fornire non più di due volte a settimana.
  • Latte: quello delattosato è indicato per lo svezzamento dei cuccioli e dei gattini in quanto ha un alto contenuto di calcio, indispensabile alla crescita e alla formazione scheletrica.
  • Formaggio: da fornire una o due volte a settimana. Ottimi gli yogurt che regolarizzano il tratto intestinale.
  • Verdura: meglio se cotta per renderla più digeribile. Sconsigliate in grandi quantità: spinaci, bietole, cicorie, lattughe.
  • Cereali, Pasta e Riso: sono alimenti ad alta digeribilità e contengono molte proteine, vitamine, grassi e minerali.
  • Cereali soffiati: sono facilmente digeribili e hanno un alto contenuto calorico; non vanno cotti ma semplicemente serviti con aggiunta d’acqua fino a formare un composto rappreso e mai troppo liquido.
  • Pane: contiene importanti principi nutritivi, stimola la salivazione e fortifica le gengive, ma  per gli animali diventa più digeribile se raffermo almeno di un paio di giorni o biscottato al forno.

La dieta casalinga per il cane o il gatto è un’ottima alternativa, come visto, a quella industriale: rispetto ai cibi industriali, infatti, i principali vantaggi di una dieta preparata in casa consistono nell’esatta conoscenza degli ingredienti che si somministrano ai pet e in un’appetibilità in genere più elevata.

Copyright © 2023 – Tutti i diritti riservati

Condividi:
Tags: