Come stuzzicare il palato del gatto

Sara Bovio | giovedì 28 aprile, 2022

I felini amano in particolare il gusto acido e i cibi serviti tiepidi. Ad attrarlo sono soprattutto gli alimenti umidi ricchi di grassi e proteine come pollo, pesce, latticini e uova. 

Il gatto è un animale molto esigente quando è il momento di mangiare. Molti studi hanno mostrato che preferisce il gusto che noi percepiamo come acido e i cibi umidi contenenti un’alta percentuale di grassi e proteine, come per esempio carni, pesci, latticini, uova e pollame. Sicuramente un cibo irrancidito non sarà gradito al nostro amico così come un alimento appiccicoso o viscido, come per esempio il pollo crudo. Il gatto non ama i gusti amari mentre apprezza la consistenza e il sapore del muscolo e delle frattaglie. In commercio si trova una grande scelta di alimenti che possiamo proporgli per capire quali apprezza di più. I felini sono molto sensibili alla temperatura del cibo oltre che al suo odore, sapore e consistenza. Tutti i gatti discendono da predatori abituati a cibarsi delle loro prede ancora calde subito dopo averle uccise. Per questo motivo anche i domestici hanno mantenuto la preferenza per i cibi tiepidi. 

Il cibo freddo è poco invitante

Le basse temperature influiscono inoltre sull’odore e sul gusto originario dell’alimento, rendendolo al gatto più difficile da riconoscere e poco allettante. L’aroma rilasciato dagli alimenti è molto importante per stimolare l’appetito del gatto ma scompare con il passare delle ore nella ciotola. Meglio allora offrire più spesso piccole porzioni di cibo. Anche la consistenza dell’alimento influenza l’appetibilità. Poichè i gatti non sono in grado di masticare cibi troppo duri, gli alimenti in scatola, morbidi e gustosi, sono preferibili. Quelli secchi sono assaporati in modo più lento. I gatti sono molto ghiotti di sostanze dolci, come per esempio torte o brioche. In realtà ad attrarli non è lo zucchero ma il sapore dei grassi presenti in questi prodotto, che però fanno male alla loro salute poiché potrebbero causare patologie anche gravi come diabete e obesità. Un’ultima considerazione riguarda le quantità di cibo da offrire. Solitamente i produttori di alimenti per gatti indicano chiaramente sulle confezioni le dosi giornaliere da dare che, anche se possono sembrare modeste, sono da rispettare per evitare un eccessivo aumento di peso.

Copyright © 2022 – Tutti i diritti riservati

Condividi:
Tags: