Uveite anteriore

Infiammazione dell’iride e dei corpi ciliari, spesso secondaria a malattie infettive o parassitarie.

Ulcera corneale

Perdita di sostanza corneale a causa di un trauma (graffio, zuffa, colpo). Può essere anche di origine meccanica (entropion), chimica (acidi o basi) o infettiva (rinotracheite del gatto).

Osteofibrosi giovanile

Mineralizzazione difettosa della trama proteica dell’osso causata da una carenza di calcio aggravata in genere da un apporto eccessivo di vitamina D (forma rara nel cane).

Miosite dei muscoli masticatori

Infiammazione localizzata ai muscoli della masticazione forse di origine autoimmune. Il dolore provocato dal movimento è tale che l’animale resta a bocca semiaperta e rifiuta il cibo.

Glaucoma

Aumento della pressione intraoculare con conseguente danno al nervo ottico e alle cellule della retina (possibile perdita della funzione visiva).

Entropion

Arrotolamento del bordo libero della palpebra verso la cornea che viene così irritata e infiammata dalle ciglia.

Displasia del gomito

Sviluppo anomalo dell’articolazione omero-radio-ulnare. Frequente nelle razze di taglia grande e gigante e di solito bilaterale.

Displasia dell’anca

Scorretto inserimento della testa del femore nella cavità articolare dell’anca (acetabolo). Frequente nei cani di taglia grande e gigante. Ereditaria e quindi inscritta nella lista dei vizi redibitori.

Articoli più recenti